L'amore e le cure per gli animali con esperienza trentennale

micosi del cane e gatto

Le micosi del cane e gatto

 

Una infezione frequente è la micosi del cane e  gatto o tigna. E’ contagiosa soprattutto per i bambini, ma non pericolosa. Come si manifesta?  Come riconoscerla?

 E’un’ infezione delle strutture cheratinizzate come peli,unghie e strato corneo della pelle, dovute comunemente a microsporum canis e gypseum per oltre il 90 % dei casi, raramente da trichophyton mentagrophytes.

micosi del cane e gatto

microsporum canis

Il microsporum canis è in assoluto il più diffuso, potendo infettare una notevole quantità di specie animali, compreso l’ uomo. Infatti è una Zoonosi, cioè una malattia trasmissibile dagli animali all’ uomo.

Si manifesta con chiazze tondeggianti rilevate di circa un centimetro,  pruriginose, prive di peli e localizzate soprattutto sulle parti a contatto con gatti e cani ( avambraccio, cosce, addome e collo ).

Il contagio può avvenire per contatto diretto con l’ animale, oppure indiretto, tramite indumenti o materiali contaminati da spore ed ife. E’ importantissimo sapere che le spore possono vivere in ambiente asciutto per anni, e che esistono portatori sani asintomatici, ma contagiosi, soprattutto per la prole appena nata.

micosi del cane e gatto

spore di microsporum

Più colpiti i cuccioli, soprattutto gattini, con aree tondeggianti o diffuse, prive di peli, su testa ed estremità. Possono avere un aspetto con croste e scaglie, raramente esteso in tutto il corpo.

La diagnosi è semplice nelle forme classiche a chiazze, mentre richiede un esame colturale e microscopico dei peli  delle lesioni nelle forme poco differenziate.

terapia micosi del cane e gatto

Eliminare materiale infetto dagli animali colpiti, portatori e ambiente tramite isolamento, igiene e lavaggi con econazolo shampo o clorexidina al 4 %; terapia con itraconazolo orale secondo prescrizione medica.

La terapia varia in base alla risposta, e necessita spesso di adattamento al singolo caso.